NabilNato in Giordania, di origine palestinese, Nabil ha imparato a cucinare da piccolo, osservando incuriosito la mamma ai fornelli e aiutandola. Quando la madre si ammalò, fu lui a prenderne il posto in cucina, preparando i pasti per tutta la famiglia.
Dal padre Nabil ha imparato l'arte non meno importante di riconoscere, dosare e mischiare le spezie.

Nel 1970 si trasferisce in Italia per gli studi universitari. La passione per la cucina non gli viene meno: fa esperienza in alcuni ristoranti, prepara spesso per gli amici, si sposa e, incoraggiato da chi ne conosce bene le doti, nel 1985 apre un proprio locale a Genova Sampierdarena.
Si trasferisce poi, nel 1989, nell'attuale sede di vico Falamonica, arredata con gusto artistico anche grazie all'aiuto della moglie, la ceramista Lia Larizza.

La cucina di Nabil, radicata nella tradizione familiare giordano-palestinese, è casalinga e genuina. Caratteri che improntanto anche i nuovi piatti che Nabil crea con la sua fantasia.

Seguici su Facebook